Cos’è un “Parklet”?

Noriega Street Parklet – Matarozzi Pelsinger Design + Build

Cos’è un “Parklet”?

Il parklet è una pratica di urbanismo tattico: un modo innovativo di fare urbanistica, basato su interventi realizzati a breve termine e a basso costo, volti alla creazione di nuovi spazi pubblici. Questi interventi consentono di sperimentare un uso diverso degli spazi della città e di mettere in atto strategie a lungo termine per promuovere la vivibilità dei quartieri.
Il parklet è semplicemente un’estensione del marciapiede che offre più spazio e servizi per i cittadini che usano la strada. Solitamente i parklet sono installati su corsie di parcheggio e utilizzano diversi posti auto estendendosi in genere dal livello del marciapiede fino alla larghezza del parcheggio adiacente.
Sono estensioni dell’area pedonale pensate per le persone, offrono un posto dove fermarsi, sedersi e riposare mentre si svolgono varie attività. Nei casi in cui un parklet non è concepito per ospitare persone, può fornire vegetazione, arte o altri servizi;  possono  inoltre ospitare un parcheggio per biciclette e tante altre funzioni.

Parklet – WMB Studio

Chi promuove e come si gestisce un Parklet?

I parklet sono in genere gestiti attraverso partnership con aziende adiacenti e/o residenti del quartiere, i quali mantengono vivo e pulito lo spazio, tenendolo libero da rifiuti e sporcizia. In assenza di partner locali, un parklet può essere installato e gestito dalla città come un tradizionale spazio pubblico.

Il parklet è concepito con un carattere temporaneo, consente di testare le soluzioni in maniera reversibile prima di investire tempo e risorse in una sistemazione strutturale definitiva. Perciò il parklet, per definizione, non viene considerato come una modifica permanente della viabilità, ma deve essere progettato per una rimozione futura rapida e semplice, anche  in caso di emergenze o per altri motivi come dei lavori di manutenzione al manto stradale.
L’importanza del parklet è quella di far parte di una serie di soluzioni ad interim, leggere, veloci ed economiche che possono anticipare benefici immediati, testare soluzioni sperimentali, aiutare a prendere le scelte più corrette e supportare il processo decisionale verso una successiva soluzione permanente di riqualificazione urbana.

Sunset Parklet – INTERSTICE Architects

La ricollocazione delle aree di parcheggio danneggia le attività locali?

Ricerche internazionali dimostrano come progettare strade più facili da percorrere a piedi e in bicicletta abbia un’influenza positiva sugli affari e come molti negozi vedano un aumento delle vendite con l’aumento del traffico pedonale.
Secondo FastCasual, i posti a sedere all’aperto possono aumentare le entrate di un esercizio commerciale fino al 30%. La maggior parte delle attività commerciali nel centro città sono limitate a pochi tavolini e sedie sul marciapiede o ad un patio nascosto dietro l’edificio. Un parklet può fornire posti a sedere da 4 a 10 persone, a seconda del design, contribuendo in modo sostanziale ad un aumento delle entrate.
I parklet hanno iniziato ad apparire in città come San Francisco e Miami già nel 2005 e, secondo uno studio sull’impatto del parklet del 2011 a San Francisco (Parklet Impact Study, The influence of parklets on pedestrian  traffic, behavior, and perception in San Francisco, April – August, 2011), una strada con parklet ha aumentato il traffico pedonale del 44% dopo che i parklet sono stati costruiti; inoltre lo studio mostra che il numero di persone che si fermano nel quartiere per “impegnarsi in varie attività” è quasi triplicato. Il parklet quindi, oltre a rappresentare un uso virtuoso dello spazio pubblico, è anche una strategia vincente per le attività commerciali.

Parking El Espolon – Benedetto Bufalino

“Are those two parking spaces better
used by 150 unique users? Or by two cars?”
Prema Gupta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *