Public Space Society | Società dello Spazio Pubblico

Cos’è lo spazio pubblico? A cosa serve? Come può esser gestito dai cittadini?

Queste sono solo alcune delle domande poste da The Public Space Society, installazione temporanea realizzata nell’estate del 2012 a Zurigo e che ha portato i cittadini a discutere della questione.

L’installazione, realizzata durante l’estate del 2012 per il festival “The Art and The City”, è sorta nello spazio abbandonato dello stadio da calcio Hardturm attorno al quale sono sorti nel tempo diversi nuovi edifici. La precedente area industriale è diventata col tempo un quartiere residenziale i cui spazi “vuoti” sono ancora da definirsi.

Costruita in una settimana, l’installazione è semplice, ma chiara nella sua affermazione: dopo aver definito un’area vuota nelle stesse modalità con cui si segnerebbe un’area di prossima costruzione, le si è data tridimensionalità e visibilità grazie a dei nastri colorati. Lo spazio vuoto delimitato dall’installazione diventa così il cantiere di una costruzione immateriale, uno spazio per riflettere e discutere. Qui i residenti del quartiere sono stati chiamati a contribuire a una serie di eventi e incontri informali organizzato con lo scopo di rafforzare socialmente il quartiere e di creare consapevolezza.

“Il punto centrale sono le persone, non il design formale” affermano con convinzione gli autori (Ooze atelier e l’artista Marjetica Potrc).

Anche noi concordiamo con gli autori di questa installazione e riteniamo sia importante tornare ad avere una maggiore consapevolezza di ciò che ci appartiene come cittadini e che dobbiamo essere noi i primi a rispettare, valorizzare ed infine proteggere lo spazio pubblico.

 

Images courtesy of Ooze Atelier