Orti sociali e architettura modulare

Orticoltura e design, flessibilità e dinamismo : con questi ingredienti il nostro team ha lavorato insieme al team e ai ragazzi di Formofficina, giovani con forme di disabilità e fragilità minimamente autonome che seguono il percorso di formazione per l’inserimento all’attività lavorativa.

 

Cliente: Formaofficina

Progettazione architettonica: Needle

Coinvolgimento, autocostruzione e partecipazione: Needle

Foormazione e accompagnamento: Sammamet

 

Insieme agli esperti agronomi di Sammamet, il nostro ruolo è stato quello di progettare degli spazi per attività di orticoltura e svago coinvolgendo i ragazzi nel processo di costruzione. Abbiamo lavorato su elementi modulari, design semplice e leggero, per creare queste unità di “orto-tavoli”, elementi multifunzionali capaci di ospitare vasi ed essenze per l’orticoltura e allo stesso tempo fungere da tavoli di lavoro e/o pranzo, unendo le varie fasi del processo: dalla piantumazione al consumo! I moduli sono assemblabili con modalità differenti e offrono quindi la possibilità di essere utilizzati per una grande tavolata continua (un buon pranzo comunitario!), per la creazione di tanti tavoli di lavoro e spazi per le essenze o per essere utilizzati singolarmente. I ragazzi, congiuntamente alle attività di formazione orticola a cura di Sammamet, sono stati parte attiva di questo percorso di progettazione in cui si sono impegnati nell’assembramento dei singoli moduli, verniciatura e composizione delle diverse soluzioni distributive.

Tanti sorrisi, tanto lavoro, e un ottimo risultato!

Progetto orti sociali Cinisello Balsamo – Formaofficine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *