Pinetina#51 – Scampia

Architettura, sociologia, urbanistica, fotografia, permacultura e comunicazione, sono solo alcune delle discipline messe in campo per la costruzione del processo di rigenerazione urbana della Pinetina Monterosa di Scampia, o meglio PINETINA#51.

Il processo di realizzazione si è articolato in tre fasi. Una fase di mappatura condivisa (crowdmapping), una fase di progettazione dell’arredo (design), e una fase di auto-realizzazione dell’arredo progettato. Tenendo conto della natura dinamica di ogni territorio, si è individuato un perimetro ben preciso in termini di obiettivi, costi e tempi. La metodologia si è basata su approcci mutevoli e sperimentali: uno scambio di feedback che permette un pieno monitoraggio e valutazioni continue.

Amministrazioni pubbliche, architetti, sociologi si sono confrontati con gli utenti finali, in un rapporto win-win che alla fine del processo apporta vantaggi e benefici da ogni parte.

Image © Needle Scampia – Pinetina #51

Con l’aspettativa che questo “primo ago” sia solo l’inizio di una nuova esperienza del vivere insieme, ringraziamo gli abitanti e le Associazioni del quartiere che ci hanno accolto, raccontato e analizzato il quartiere in una visione complessa fatta di usi attuali e potenziali e che soprattutto sono stati pronti a condividere la realizzazione di una nuova visione dello spazio comune.

Ringraziamo i docenti e i ragazzi\e dei dipartimenti di Architettura e Scienze Sociali della Federico II per averci affiancato nella scoperta del quartiere, a partire dall’indagine territoriale e dalla traduzione in progetto dei bisogni emersi durante i workshop di #mappaturamparteciata#fotografia#degisn e #permacultura, fino all’ultima fase conseguita durante il cantiere di #autocostruzione nel corso del quale abbiamo ricevuto l’indispensabile contribuito del team di gridshel.it .

Image © Needle Scampia – Pinetina #51

Tutti insieme, uniti, abbiamo raggiunto l’obbiettivo di trasformare un progetto in un oggetto, di trasfigurare uno dei molteplici spazi verdi del quartiere trascurati, in un’ aria rigenerata che è luogo di incontro, di iniziative culturali e di svago, dove riposarsi seduti sugli arredi autocostruiti all’ombra di un pino, passeggiare e interrogarsi sulle diverse specie di piante poste sul percorso principale, dove riscoprire remoti giochi, come la campana dipinta posta in uno degli spazi pensati come aree-gioco.

Image © Needle Scampia – Pinetina #51

Needle Scampia non è ancora concluso: ottemperando le misure imposte dall’emergenza Coronavirus, siamo felici di annunciarvi che nelle prossime settimane si terrà l’evento finale in Pinetina#51 di Scampia!

Leggi l’articolo di Artwave.it.
Segui tutte le novità sul progetto alla pagina ufficale Needle Scampia

Image © Needle Scampia – Pinetina #51

Iniziativa promossa dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea – DGCC
e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il TurismoMIBACT